«…stimandolo io grandemente, non tanto per li versi, quanto per le miniature»: spunti dalla letteratura artistica per la fortuna della decorazione libraria nella prima metà del Settecento

Simonetta Nicolini

Abstract


La prima metà del Settecento vede la maturazione di un importante interesse per la miniatura medievale e rinascimentale. L’articolo indaga sui contributi che alcuni protagonisti della scena culturale italiana – Giovan Mario Crescimeni, Apostolo Zeno, Giambettino Cignaroli – diedero all’affermazione della fortuna della decorazione libraria anche attraverso l’elaborazione di un modello linguistico più moderno e anticipando aspetti della storiografia che fiorisce nella seconda metà del secolo.

Parole chiave


miniatura rinascimentale; miniatura medievale; fortuna critica; letteratura artistica; Giambettino Cignaroli; Giovan Mario Crescimbeni; Apostolo Zeno

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2240-7251/8647

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2018 Simonetta Nicolini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.